top of page
  • barcelliniparquet

PARQUET FLOTTANTE O INCOLLATO?


Spesso la prima domanda che i clienti mi fanno in fase di vendita è la seguente: meglio incollare il parquet oppure posarlo flottante col materassino?


La risposta non è per nulla scontata, perchè ogni caso è differente e va analizzato singolarmente.


Ecco quali sono le situazioni in cui può essere consigliata una posa flottante:


Presenza di un terropieno sotto al pavimento che potrebbe rilasciare dell'umidità di risalita e quindi con un foglio di cellophane e un materassino con barriera al vapore possiamo prevenire rigonfiamenti del pavimento


Impianti vecchi quindi possibilità di rotture nell'arco di breve tempo e necessità di poter rimuovere e riposare il parquet in caso di emergenza


Pavimento freddo, quindi possibilità di installare un materassino isolante sotto al pavimento per migliorare ulteriormente la temperatura del pavimento


Necessità di ridurre il rumore al piano sottostante, utilizzando un buon materassino infatti



i vostri vicini saranno sicuramente più felici


Pavimento economico oppure finto parquet quindi necessità di poterlo facilmente sostituire a fine vita


Per la posa flottante è comunque necessario avere maggiore attenzione alla planarità del sottofondo perchè potrebbero sentirsi dei punti vuoti dove il sottofondo è storto. Questo difetto comunque tende a migliorare notevolmente dopo un anno dalla posa. I punti più gravi vanno livellati prima della posa.


Sono consigliati giunti di dilatazione su lunghezze superiori agli 8 metri perchè il galleggiante va a scaricare tutte le tensioni e i ritiri sui bordi delle stanze, e più la lunghezza è elevata maggiore sarà il rischio di sollevamento o ritiro


Ecco quando consigliamo invece di incollare il pavimento:


Consigliamo di incollare il pavimento quando questo è di buona qualità, in quanto l'incollaggio offre una sensazione migliore di ancoraggio. Se lo strato di usura è almeno di tre millimetri, il vostro pavimento potrà essere levigato e rinnovato almeno un paio di volte pertanto la sua durata e stimata di almeno 60 anni.


Per l'incollaggio su ceramica o marmetta è necessario irruvidirla con una macchina levigatrice che possa favorire l'adesione della colla.









26 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page